Vai a sottomenu e altri contenuti

Monastero di Collegiu e Chiesa di Nostra Signora delle Grazie

Il 4 Gennaio 1577 vede la fondazione del convento gesuitico per opera di Don Girolamo Torresani, di sua moglie e del canonico Giovanni Sanna. Pochi anni dopo, per ragioni poco chiare, subentrarono i Frati Minori Francescani che continueranno l'attività religiosa e di cultura avviata dai gesuiti. Per secoli il convento rappresentò il fulcro della vita culturale e sociale non solo del paese di Busachi ma anche di quelli limitrofi.

Successivamente al convento, attorno ai primi del 1700, venne costruito il cenobio della chiesa di Santa Maria delle Grazie e subito dopo la volta della chiesa.

Nel 1830 il monastero venne soppresso e, per più di un secolo, abbandonato.

I restauri degli anni settanta e ottanta hanno dato nuova vita al convento, restituendo le celle dei frati, il refettorio con camino monumentale ricavato nella roccia ed un ampia dispensa che penetra nella montagna. Adiacente a questi, il colonnato forma l'elegante portico in trachite grigioverde che si affaccia al cortile interno. Della chiesa è visibile una volta a botte che ricopre il presbiterio mentre nulla è rimasto della navata e delle cappelle laterali.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Riferimenti bibliografici Formato pdf 6 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto