Vai a sottomenu e altri contenuti

Contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati

L'Assessorato regionale ai Lavori Pubblici, ai sensi della Legge Regionale n° 13 del 1989, eroga contributi ai Comuni per la realizzazione, da parte dei privati, di opere finalizzate al superamento e all'eliminazione di barriere architettoniche in edifici già esistenti.
Il contributo di cui trattasi è concesso in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino ad € 2.582,28; è aumentato del 25% della spesa effettivamente sostenuta per costi da € 2.582,29 ad € 12.911,42; ed è concesso un ulteriore 5% per costi da € 12.911,43 ad € 51.645,68.
Le persone interessate ad effettuare lavori volti all'abbattimento di barriere architettoniche negli edifici privati devono presentare la domanda al Comune nel quale è ubicato l'edificio, entro il 1° marzo di ogni anno. Successivamente il Comune provvederà a predisporre il fabbisogno annuale e ad inviare la richiesta di finanziamento alla Regione Sardegna.
Una volta ottenuto il finanziamento il comune comunica al beneficiario l'importo concesso, il quale per ottenere il rimborso dovrà produrre la documentazione attestante la regolarità dei lavori svolti in conformità a quanto previsto dalla normativa di riferimento e le pezze giustificative delle spese sostenute.

Requisiti

Per poter accedere a tali contributi occorre essere in possesso dei requisiti di seguito indicati: - essere in condizioni di invalidità; - avere difficoltà di deambulazione; - essere domiciliati nell’alloggio in cui sono necessari i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche; - avere l’autorizzazione del proprietario dell’alloggio ad effettuare i lavori, qualora il richiedente non sia il proprietario; - non avere già effettuato o iniziato l’esecuzione delle opere.

Costi

Nessuno

Normativa

Legge Regionale n° 13 del 1989

Documenti da presentare

Richiesta di finanziamento
Autocertificazione
Computo metrico con i lavori da eseguire e le spese da sostenere

Termini per la presentazione

Le domande devono essere presentate entro il 1° marzo di ogni anno al comune, che dovrà trasmetterle ai competenti uffici regionali entro il 31 marzo dello stesso anno.

Incaricato

Luisa Serra

Tempi complessivi

30 giorni

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo di richiesta Formato pdf 20 kb
Autocertificazione Formato rtf 54 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto